Skip to main content

Aprire un sito E-Commerce

Sia che tu stia creando il tuo negozio online come un modo per guadagnare un po’ di denaro extra o ne stia costruendo uno come parte della tua strategia di crescita aziendale complessiva, come fai a sapere da dove cominciare? Siamo qui per condividere la buona notizia! Non hai bisogno di molti soldi, tempo o anche conoscenze tecniche per lanciare il tuo redditizio negozio online. Preparati, perché ti mostreremo esattamente come farlo.

 

Ecco i 10 passaggi per costruire il tuo sito web di e-commerce da zero (oltre a suggerimenti sui migliori metodi di marketing e-commerce per aiutarti a farlo decollare).

 

Scopri il prodotto perfetto da vendere.

Se la creazione del tuo negozio online è stata nella tua lista di cose da fare per un po’, probabilmente hai già un’idea in mente per il tipo di prodotti che vorresti vendere. Potrebbe essere qualcosa che fai come se fosse fatto a mano o qualcosa che acquisti da un grossista e vendi a un prezzo più alto. Indipendentemente dai prodotti che scegli di vendere, questo è sempre il primo passo per creare un sito di e-commerce redditizio.

Il prossimo passo nel processo è quello di ricercare la tua idea di prodotto per assicurarti che sia effettivamente fattibile. Le persone stanno già acquistando questo articolo? Quanta concorrenza c’è là fuori? La nicchia è già troppo satura, troppo trendy o competitiva? Riesci a competere sui prezzi?

Un ottimo modo per trovare un’idea per prodotti redditizi da vendere è analizzare ciò che vendono altri negozi di e-commerce. Sfoglia gli articoli più venduti e i prodotti di tendenza per trovare idee che le persone stanno già acquistando. Già che ci sei, controlla gli articoli che non sono nell’elenco dei best-seller per valutare quali articoli escludere dall’elenco dei prodotti. Alcuni dei posti migliori per trovare questi dati sono sulle principali piattaforme di e-commerce come:

  1. I best seller di Amazon
  2. Le scoperte nuove e interessanti di Amazon
  3. Tendenze di eBay su eBay
  4. I nuovi prodotti di Alibaba

 

Determina i prezzi dei tuoi prodotti.

Pricing è essenziale per lanciare il tuo sito di e-commerce di successo, può anche essere una delle maggiori sfide che gli imprenditori devono affrontare quando lanciano il loro negozio.

Se imposti il ​​tuo prezzo troppo basso, potresti rischiare di perdere denaro o di rompere a malapena anche alla fine della giornata. Ciò significa che tutto il duro lavoro, il tempo e gli sforzi che hai dedicato alla creazione del tuo business online sono stati inutili. D’altra parte, se i tuoi prezzi sono troppo alti, potresti non fare molte vendite e alla fine potrebbe costarti la tua linea di fondo.

Per valutare correttamente i tuoi prodotti, è indispensabile calcolare tutti i costi aziendali e analizzarli. Aspetti da considerare quando si esegue un’analisi dei costi:

Tutti i costi dei materiali per realizzare il tuo prodotto.
Web hosting per il tuo sito eCommerce (Self Hosted, Shopify, ecc.).
Le tasse.
Spedizione (compresi imballaggio e consegna).
La percentuale che i servizi di elaborazione dei pagamenti (PayPal, Stripe, Square, ecc.) ridurranno dalla parte superiore.
Eventuali costi aggiuntivi di marketing e pubblicità (fotografia del prodotto, pubblicità, influencer marketing).
Aggiungi l’importo che vorresti vedere in profitto e alla fine porta a casa alla fine della giornata.

Consiglio dell’esperto: ricerca i tuoi concorrenti e scopri quanto chiedono prodotti simili sul loro sito. I tuoi prezzi dovrebbero essere paragonabili a quelli dei concorrenti diretti.

 

Ricerca i costi e le opzioni di spedizione.

Portare il prodotto finale ai tuoi clienti sano e salvo ed evadere il loro ordine è forse la parte più essenziale di una transazione online di successo.

Molti negozi online scelgono di trasferire il costo della spedizione sui propri clienti. Anche se questo è un modo per farlo, è importante notare che i costi di spedizione hanno una correlazione diretta con i clienti che abbandonano il loro ordine e tu perdi quella vendita. Il 44% degli acquirenti online afferma di aver rinunciato all’acquisto di qualcosa online a causa degli elevati costi dei servizi di spedizione e gestione.

Per compensare ciò, ci sono alcune opzioni che puoi considerare quando determini come contabilizzare il costo della spedizione.

  • Offri la spedizione gratuita su tutti gli ordini, in tutte le località.
  • Offri la spedizione gratuita e aumenta il prezzo del tuo prodotto per coprire il costo.
  • Offri la spedizione gratuita per gli ordini che soddisfano un determinato importo in dollari.
  • Offri una tariffa di spedizione fissa.

 

Costruisci il tuo e-Commerce

Ci sono due strade per te.

Il primo è utilizzare un marketplace come Etsy, Amazon o eBay per vendere i tuoi prodotti. L’altra opzione è creare il tuo sito Web di e-commerce con un sito Web e un marchio completamente di proprietà e gestiti da te.

Il software di e-commerce consente a chiunque di elencare facilmente i propri prodotti, impostare i prezzi e aggiungere un carrello della spesa al proprio sito. Il software rende il processo facile e veloce per te, garantendo al tempo stesso un’ottima esperienza per il cliente. Ciò ti consente di concentrare il tuo tempo e le tue energie sulla vendita.

  • Shopify è una delle migliori piattaforme di e-commerce a tutto tondo disponibili oggi ed è estremamente popolare. Shopify è perfetto per negozi di tutte le dimensioni, ha un sistema di inventario intuitivo, vari piani a pagamento per qualsiasi budget e alcune delle migliori funzionalità di vendita disponibili. L’App Store di Shopify ti consente di ampliare la tua attività e offre servizi convenienti che aggiungono valore al tuo negozio.
  • Wix è uno dei costruttori di siti Web più semplici con funzionalità di e-commerce. Wix è prima di tutto un costruttore di siti web e funziona bene per qualsiasi attività focalizzata sul marchio. È facile da personalizzare, facile da usare, ha un design eccezionale e pratici strumenti di vendita.
    BigCommerce è la piattaforma di e-commerce più robusta e scalabile. BigCommerce ha le migliori funzionalità integrate, che eliminano la dipendenza da app di terze parti per ridimensionare la tua attività. Impressionanti funzionalità di integrazione e capacità SEO possono impostare qualsiasi negozio per il successo.
  • Squarespace ha alcuni dei migliori temi e modelli predefiniti. Se i tuoi prodotti richiedono il centro della scena, Squarespace può essere un’ottima opzione. Combina bellissimi modelli con un sistema di inventario, analisi, che lo rende un’ottima scelta per negozi di piccole e medie dimensioni.
  • Weebly è un’opzione di grande valore. È più conveniente pur offrendo molte funzionalità, incluso il blog. È un ottimo punto di partenza e far funzionare rapidamente il tuo sito di e-commerce.
    L’e-commerce rappresenta il 14,3% di tutte le vendite al dettaglio nel 2018, che si stima in un business di $ 517 miliardi. Nel frattempo, lo shopping online è cresciuto del 15,5% nei primi tre trimestri del 2018. Non c’è mai stato un momento migliore per avviare un’attività online o avviare un negozio di e-commerce.

 

Il modo più veloce, più semplice e più conveniente per costruire una vetrina online è utilizzare una piattaforma di e-commerce consolidata.

 

Scegli un nome commerciale, un nome di dominio e un marchio.

In questa parte puoi essere un po’ creativo, un po’ innovativo e impostare la scena per il brand che stai costruendo. Pensa a ciò che i tuoi clienti diranno ai loro amici e familiari mentre mostrano i fantastici nuovi prodotti che hanno appena acquistato. Fai un brainstorming di variazioni di parole e frasi che vorresti usare o associare alla tua attività. Potrebbe riflettere i prodotti che stai vendendo o essere rilevante per te personalmente.

Assicurati di ricercare i nomi della tua attività e di stare alla larga da tutto ciò che è già stato protetto da copyright o marchio registrato da un’altra attività. Assicurati di controllare e vedere se il nome di dominio è disponibile e tutti i social media che prevedi di utilizzare.

 

Costruisci il tuo sito e-commerce.

Pensa alla struttura del tuo sito. Le pagine che dovrai creare e iniziare a scrivere la copia che convinceranno gli acquirenti a diventare clienti felici. Le descrizioni degli articoli, le foto dei prodotti e le parole chiave aiuteranno gli utenti a trovare ciò che stanno cercando e a sapere esattamente cosa stanno acquistando. L’utilizzo di una piattaforma di e-commerce e la selezione di uno dei loro temi predefiniti contribuirà a rendere questo processo semplice e veloce.

Oltre ad aggiungere tutti i prodotti che vuoi vendere, ti consigliamo di aggiungere un po’ di profondità al tuo sito web. Lo sviluppo e la pianificazione del tuo sito eCommerce dovrebbero includere anche le seguenti pagine:

Home page: dove puoi presentare offerte settimanali e articoli in saldo.
Pagina Informazioni: parla loro del tuo marchio e condividi una breve descrizione di ciò che fai.
Pagina dei contatti o del servizio clienti: assicurati che i tuoi clienti possano raggiungerti facilmente.
Un blog: questo è un ottimo modo per pubblicare aggiornamenti, mostrare prodotti, condividere notizie del settore e informazioni utili.
Dovrai anche pensare ai diversi aspetti del tema del tuo sito, alle varie app e alle opzioni di plug-in per il tuo sito di e-commerce, Google Analytics e altri pixel di tracciamento.

 

Imposta un metodo di pagamento

Ogni negozio online deve avere la capacità di riscuotere i pagamenti dai clienti. Più specificamente, devi essere in grado di accettare pagamenti con carta di credito e il modo per farlo è utilizzare un account commerciante.

Ci sono molte opzioni tra cui scegliere quando si decide quale azienda utilizzare in questo processo. Alcune piattaforme di e-commerce hanno già questa funzionalità integrata che rende la configurazione facile e veloce. Cerca quale opzione è la migliore per te e la tua attività. Molti proprietari di attività di e-commerce scelgono opzioni come PayPal, Stripe, Square, Chase, BluePay o PaySimple per eseguire l’elaborazione dei pagamenti.

 

Proteggi il tuo sito web utilizzando SSL e installa servizi di backup

Durante la creazione del tuo sito, assicurati di eseguire periodicamente il backup del tuo sito e di utilizzare un regolare servizio di backup del sito in modo che il tuo duro lavoro possa essere recuperato in caso di problemi con il tuo sito Web o fornitore di servizi.

Dovrai anche assicurarti di installare un certificato SSL. Questi certificati mettono il familiare lucchetto verde che vedi accanto agli URL quando fai i tuoi acquisti online. Ciò mantiene private le informazioni dei tuoi clienti e dà loro la tranquillità di sapere che stanno facendo acquisti su un sito affidabile.

I clienti esperti sanno meglio che consegnare le loro informazioni di pagamento private a chiunque. Un certificato SSL crittografa le informazioni sensibili che vengono condivise sul tuo sito quando qualcuno effettua un acquisto. Impedisce agli hacker di rubare le informazioni sulla carta di credito e garantisce che tu stia facendo la tua parte per combattere i criminali informatici che si approfittano di te e dei tuoi clienti.

Visualizza in anteprima, testa e pubblica il tuo negozio online

Un test efficace dei siti di e-commerce richiederà la conoscenza delle tecniche di test web e del tuo specifico dominio di e-commerce; tuttavia, molte piattaforme di e-commerce condividono un tema e una struttura comuni.

 

  • Homepage
  • Search page
  • Pagina prodotto
  • Modulo d’ordine
  • Conferma dell’ordine
  • Pagina del modulo di accesso e pagine degli account

Qualsiasi sito di e-commerce può avere una varietà di altre pagine, ma queste delineano il percorso principale del cliente dall’inizio alla fine. Concentra il tuo primo ciclo di test sull’intero percorso dell’acquirente e posizionati per guardare l’esperienza dal punto di vista del cliente.

Il percorso di un acquirente standard inizia dalla home page (o da una pagina di destinazione specifica del prodotto), alla ricerca di un prodotto specifico, alla revisione del prodotto, all’aggiunta degli articoli a un carrello, alla compilazione dei dettagli dell’ordine, comprese le informazioni di pagamento e di spedizione e quindi inviando il loro ordine finale.

 

Ora, esaminiamo alcuni modi per testare il tuo negozio prima che venga pubblicato per essere visto da tutto il mondo. Usa questa guida per iniziare a testare il tuo sito di e-commerce.

 

Passaggio 1: prova il tuo carrello
La caratteristica più utilizzata di qualsiasi sito di e-commerce è il carrello della spesa. È ciò che consente ai tuoi clienti di selezionare uno o più articoli, conservarli e acquistarli tutti in una volta.

La maggior parte dei siti ora dispone di carrelli della spesa “intelligenti” che ricordano gli articoli che sono stati aggiunti, rimossi o a cui si accede da un altro dispositivo.

In genere, i cookie vengono utilizzati per memorizzare i dati del carrello e se è presente un account utente attivo a cui è stato effettuato l’accesso, è possibile salvare un ID di sessione nel database. Ecco alcuni semplici modi per testare le funzionalità di base del tuo carrello e assicurarti che funzioni in modo ottimale per l’esperienza di acquisto dei tuoi clienti.

  • Aggiungi un singolo articolo al carrello: verifica che il carrello sia aggiornato con l’articolo e che siano visualizzati il ​​nome, l’immagine e il prezzo corretti.
  • Aumenta la quantità di quell’articolo dal carrello: il prezzo dovrebbe essere aggiornato per riflettere il totale corretto.
  • Aggiungi lo stesso articolo più volte: quando lo fai, dovrebbe esserci un solo articolo nel carrello, ma la quantità dovrebbe essere aggiornata per riflettere il numero di aggiunte e il prezzo totale dovrebbe essere aggiornato per riflettere la somma del prezzo di ciascun articolo.
  • Aggiungi più articoli di vario tipo: per ogni diverso articolo aggiunto, dovresti vedere un nome, un’immagine e un prezzo corrispondenti e il prezzo totale di tutti gli articoli.
  • Rimuovi gli articoli dal carrello: il carrello dovrebbe aggiornarsi mostrando gli articoli esistenti nel carrello, il prezzo totale dovrebbe riflettere il nuovo totale.
  • Rimuovi tutti gli articoli dal carrello: il saldo del carrello dovrebbe essere zero, nessun articolo dovrebbe essere visualizzato nel carrello.
  • Fai clic su un articolo nel carrello: dovremmo essere in grado di visualizzare maggiori informazioni sul prodotto su cui abbiamo appena fatto clic come popup o reindirizzare alla pagina del prodotto.
  • Aggiungi gli articoli al carrello, chiudi il browser e riapri lo stesso sito: idealmente, il carrello dovrebbe ancora contenere i tuoi articoli, tuttavia, questa funzione dipende dai requisiti su come dovrebbe comportarsi il carrello.
  • Coupon: dovrai verificare che il prezzo del carrello sia scontato quando viene applicato un coupon e non scontato quando viene utilizzato un coupon non valido o scaduto.

Passaggio 2: verifica il modulo di ricerca, l’ordinamento, i filtri e l’impaginazione
Il campo di ricerca è in genere presente su più pagine per consentire ai clienti di cercare le cose che stanno cercando ovunque.

Assicurati che durante la ricerca di un prodotto specifico, verrai reindirizzato a una pagina dei risultati di ricerca (SRP) con tutti gli elementi pertinenti visualizzati correttamente per la parola chiave o il termine immesso. Verificare quanto segue durante la valutazione dell’SRP.

  • I prodotti rilevanti vengono visualizzati e sono correlati a ciò che è stato cercato.
  • Le informazioni sul prodotto sono corrette. I prodotti dovrebbero mostrare un’immagine, un nome, un prezzo e forse le valutazioni dei clienti e il numero di recensioni.
  • Il numero di prodotti per pagina è accurato. Assicurati di controllare che il numero di prodotti per pagina corrisponda al requisito.
  • L’impaginazione dovrebbe funzionare di conseguenza. Assicurati di controllare che tutti gli elementi nella pagina successiva siano diversi dalla pagina precedente, ovvero senza duplicati
  • La funzione di ordinamento è accurata. Potrebbero esserci da quattro a cinque opzioni da selezionare da un menu a discesa.
  • L’ordinamento è in genere a selezione singola, ovvero è possibile ordinare in base a un solo parametro.
  • L’ordinamento e l’impaginazione funzionano contemporaneamente, quando ci sono prodotti in più pagine quando si ordina in base a un parametro, l’ordinamento dovrebbe rimanere mentre si impagina o vengono caricati più prodotti.
  • Parametri di filtro, a differenza delle opzioni di ordinamento, le opzioni di filtro sono a selezione multipla, ovvero puoi filtrare in base a più parametri. È una buona idea esplorare singoli filtri e opzioni multi-filtro.
  • Il filtraggio e l’impaginazione funzionano contemporaneamente. Ancora una volta, questo è importante, quando si filtra in una pagina, idealmente, mentre si impagina si desidera applicare il filtro in tutto.
  • L’ordinamento e il filtraggio sono un test importante da eseguire. Fallo eseguendo insieme le opzioni di ordinamento e filtro, ad esempio filtra il prezzo e poi ordina per prezzo dal più alto al più basso o viceversa.
  • Ordinamento, filtraggio e impaginazione infine, controlla una combinazione di tutti e tre. Questo verifica che quando sono stati applicati sia l’ordinamento che il filtro, questi rimangano mentre si impagina o vengono caricati più prodotti.

 

Passaggio 3: crea un account e accedi
Alcune piattaforme di e-commerce ti consentono di effettuare il check-out come ospite, senza creare un account utente, e dopo che l’ordine è stato effettuato, al cliente viene data un’opzione per creare il proprio account.

Quando viene creato un account, l’utente può accedere in qualsiasi momento durante un percorso di acquisto. È importante testare tutte queste variazioni lungo il percorso dell’acquirente durante il test dei siti Web di e-commerce.

  • Acquista un articolo come ospite Se il tuo sito consente il pagamento come ospite, verifica che puoi acquistare un articolo senza dover creare un account.
  • Gli account esistenti e nuovi tentano di acquistare un articolo con un account esistente e con un account appena creato.
  • Crea un account e accedi prima dell’acquisto, questo per verificare che l’articolo acquistato venga aggiunto e connesso all’account corretto. Inoltre, non ti dovrebbe essere chiesto di accedere di nuovo dopo aver già effettuato l’accesso al tuo account.
  • I reindirizzamenti di accesso devono essere verificati per verificare il comportamento di ogni funzione di accesso su pagine diverse. Alcuni siti reindirizzano l’utente alla stessa pagina in cui ha fatto clic sul collegamento di accesso e alcuni siti reindirizzano l’utente alle pagine “account”. Questo dovrebbe essere testato a fondo per la migliore esperienza utente.
  • Le sessioni di accesso dovrebbero tenerti connesso. Quando accedi, controlla di rimanere connesso mentre navighi tra i prodotti. Inoltre, è necessario testare il comportamento quando l’utente non interagisce con il sito per un po’ di tempo. La sessione scadrà dopo un periodo di tempo? Assicurati che l’utente sia stato effettivamente disconnesso dopo il timeout della sessione.
  • Accedi e disconnettiti dopo aver effettuato l’accesso, disconnettiti e assicurati di essere disconnesso e di non poter accedere a nessuna delle pagine dell’account.

 

Passaggio 4: controlla i tuoi pagamenti
Ovviamente, i pagamenti sono una parte essenziale del test di qualsiasi sito di e-commerce. Dopotutto, questo è ciò che consente agli utenti di acquistare i propri articoli immediatamente online.

  • Vanno testati tutti i tipi di pagamento di vario genere, ovvero Carta di Credito, Paypal, Bonifici, Rateizzazioni, ecc.
  • Dettagli della carta L’archiviazione deve essere controllato per vedere se il sito memorizza i dettagli della carta di credito del cliente? Se sì, sono archiviati in modo sicuro? È conforme allo standard PCI?

 

Passaggio 5: flusso di lavoro post-acquisto
Dopo che un cliente ha effettuato un ordine, cosa succede dopo? Ci sono molte azioni diverse che un acquirente può fare in relazione al proprio acquisto. Testare tutte le possibili funzionalità post-acquisto è un aspetto importante del test dei siti Web di e-commerce. I seguenti suggerimenti sono un ottimo inizio per testare cosa potrebbe accadere dopo l’acquisto.

  • Annulla l’ordine o modifica la quantità dell’ordine
  • Rivedi il tuo ordine recente e la cronologia degli articoli acquistati
  • Modifiche all’account, come indirizzo di fatturazione, indirizzo di spedizione, password, informazioni sul profilo come nome, indirizzo e-mail e persino eliminazione di un account.
  • Testare i siti Web di e-commerce può essere impegnativo e richiedere molto tempo e può anche richiedere una buona dose di abilità. Ci sono molte più funzionalità che possono essere testate come parte del test di siti di e-commerce come: Caroselli di prodotti e prodotti consigliati.
  • Visualizzazione corretta delle informazioni nella pagina dei dettagli del prodotto che in genere conterrà molti contenuti

 

Inizia a promuovere il tuo sito e-commerce

Una volta che il tuo sito è attivo, è il momento di implementare la tua strategia di marketing. Il marketing dei contenuti (in entrata), i social media e le promozioni a pagamento sono ottimi modi per indirizzare il traffico verso il tuo negozio, ottenere trazione e iniziare a fare le tue prime vendite online.

Che il tuo sito eCommerce sia già stato realizzato, in corso o non ancora avviato, è importante tenere a mente l’obiettivo finale: aumentare le entrate!

Contattaci per una consulenza strategica gratuita.

8B

Leave a Reply