Skip to main content

Digital marketing: come aumentare il fatturato con il web

Il digital marketing è un insieme di attività di marketing che con l’utilizzo di tecnologie e strumenti digitali permette di raggiungere degli obiettivi di marketing, quali aumentare il fatturato, lanciare un nuovo prodotto o servizio, migliorare la notorietà del brand.

Per raggiungere determinati obiettivi bisogna che un’azienda curi la propria presenza online, utilizzi tecniche di posizionamento sui motori di ricerca, strategie di advertising, social media marketing ed email marketing.

Mettere in pratica un’unica strategia che include gli strumenti online del digital marketing (social, annunci, email, seo e sito) può agevolare l’acquisizione di nuovi clienti e aumentare il fatturato.

In questo articolo scopriamo quali sono i passi da compiere e le strategie da mettere in atto per raggiungere questo obiettivo. 

Le opportunità del web per aumentare il fatturato

In un mondo digitale in cui tutto si evolve velocemente, bisogna costruire una propria identità digitale e se il passo successivo è proprio quello di incrementare il fatturato aziendale, il digital marketing è tra gli strumenti adatti a fare questo.

Per aumentare il fatturato con il digital marketing si può lavorare su due fronti differenti: si può scegliere di fare un investimento sugli annunci pubblicitari e avere risultati nell’immediato o focalizzarsi sulla produzione di contenuti o sul posizionamento in organico per ottenere risultati a lungo termine.

L’ideale è creare un piano equilibrato da portare avanti passo dopo passo che può contribuire non solo a consolidare la tua presenza digitale ma anche a incrementare il fatturato.

Ottimizzazione del sito

Il sito è il biglietto da visita “digitale” di un’azienda. È alla base della costruzione dell’identità online di un’azienda, averne cura è il modo migliore per fidelizzare i clienti e di attirarne di nuovi. 

Affinché sia uno strumento digitale utile per aumentare il fatturato è opportuno che sia ben ottimizzato. Ecco come deve essere: 

  • Responsive ovvero deve essere semplice consultare il sito da pc e da dispositivi mobile. Basta pensare alle numerose ricerche che l’utente può compiere quando si trova fuori casa. In questo senso il sito può essere la soluzione all’esigenza del consumatore.  
  • Intuitivo e semplice: in questo caso possiamo citare la user experience. Focalizzarsi su questo aspetto per accompagnare l’utente passo dopo passo tra le pagine e a compiere delle azioni nel modo più semplice possibile attraverso le CTA (call to action).
  • Veloce: le pagine del sito devono aprirsi velocemente, l’utente non ha voglia di aspettare. Se cerca un’informazione o vuole comprare il tuo prodotto vuole farlo nel minor tempo possibile, in caso contrario l’abbandono della pagina è immediato.
  • Ricco di contenuti informativi: è fondamentale possedere un blog aziendale in cui inserire risorse di valore che possono interessare e tornare utili ai propri clienti. 

È opportuno, arrivati fin qui, evidenziare che non esiste ottimizzazione senza analisi. Analizzare i risultati e l’andamento del lavoro svolto è alla base di ogni strategia, che consente di migliorare laddove ci siano stati errori e di continuare ad attirare nuovi utenti e potenziali clienti all’interno del sito.

Posizionamento Seo

La seo (search engine optimization) consente di migliorare il posizionamento di un sito all’interno dei motori di ricerca e può contribuire ad aumentare il fatturato di un’azienda.

L’obiettivo da raggiungere, in questo caso, è intercettare numerosi utenti che sono alla ricerca di determinate informazioni sulle funzionalità di un prodotto o servizio. 

Costruire, in tal senso, dei contenuti di qualità con titoli e sottotitoli, paragrafi con parole chiave che rappresentano l’intento della propria buyer persona e attenzionando tag title, meta description, può consentire a un’azienda di: aumentare il traffico verso il sito, scalare la vetta all’interno della serp e distinguersi dai competitor.

Non solo articoli, ma ottimizzare anche le schede prodotto del proprio e-commerce può rivelarsi una strategia efficace per raggiungere potenziali clienti. 

Un altro aspetto da tenere in mente è la local seo, se con la seo l’obiettivo è posizionarsi per primi sulla serp, l’obiettivo della local seo è quello di localizzare un’azienda o un’attività in un preciso indirizzo fisico. 

Come accennato, la seo è una strategia utile per ottimizzare la qualità delle pagine e migliorare il posizionamento su Google, ma il solo posizionamento organico non basta per avere un ritorno sull’investimento. È opportuno, affinché il sito sia considerato come autorevole, dedicare uno spazio anche alla link Building

Social media marketing

Ogni piattaforma social è ormai diventata indispensabile in una strategia utile ad attirare un target specifico. I social sono un ottimo veicolo per divulgare i contenuti del sito, tenere aggiornati i clienti su nuovi prodotti e servizi e sulle offerte del momento. 

Aumentare il fatturato aziendale attirando il pubblico sul sito è possibile se per ogni utente che si vuole convertire all’acquisto di un prodotto o servizio e per ogni piattaforma utilizzata dall’utente, si costruisce un messaggio differente da comunicare. 

Condividere contenuti e stimolare l’interesse del target aumenta la possibilità di consolidare la reputazione aziendale sul web. E, una volta acquisita autorevolezza e fiducia da parte del proprio target, il passaggio naturale successivo è la vendita che può portare a un aumento del fatturato aziendale. 

Sfruttare, dunque, la potenza di ogni social che sia Facebook, Instagram, LinkedIn o Tik Tok per arrivare dritti nella mente di utenti differenti che potrebbero diventare potenziali clienti. 

Email marketing

L’email marketing è uno strumento digitale molto potente. Rispetto ad altre tipologie di promozione, l’email marketing è uno dei metodi che genera una maggiore conversione.

Le email, che possono essere newsletter o DEM, vengono inviate a utenti che in qualche modo hanno già dimostrato interesse rispetto a quello che vendi. Sono già passati dal sito dell’azienda e hanno lasciato il loro contatto.

In questo caso è importante saper cogliere questa opportunità, ovvero nutrire l’utente di contenuti informativi o stimolarlo a finalizzare un acquisto fornendo lui una promozione, affinché diventi un cliente.

Nello specifico, utilizzare questo strumento per incrementare il fatturato può rivelarsi utile se:

  • si crea una segmentazione del target
  • si creano contenuti di qualità personalizzati attenzionando la fase del funnel in cui si trova il proprio target
  • si stimola l’interesse del target per attirarlo sul sito e spingerlo all’acquisto del prodotto o servizio del tuo brand 

Annunci pubblicitari a pagamento

Abbiamo citato strumenti che permettono di lavorare in modo organico e dunque raggiungere risultati a lungo termine. Ma per aumentare il fatturato di un’azienda, non si possono trascurare gli annunci pubblicitari a pagamento. 

Le campagne pubblicitarie sono uno strumento valido che permette di raggiungere potenziali clienti, per incrementare le vendite nel tuo e-commerce, per generare lead interessati ai tuoi prodotti e ai tuoi servizi e per aumentare le visite sul sito web.

Se le precedenti fasi della strategia organica informano il cliente e permettono di creare una relazione di fiducia tra cliente e azienda, con le campagne pubblicitarie si può indirizzare in pochi passaggi l’utente a effettuare l’acquisto nel minor tempo possibile. 

In questo caso sono gli utenti a compiere un’azione specifica: raggiungono il tuo sito o e-commerce cliccando su un annuncio che hanno trovato sul motore di ricerca o che li ha raggiunti in una pagina social. 

A tal proposito ci soffermiamo sugli annunci di Google Ads che permettono di ottenere visibilità tra i primi risultati del motore di ricerca. 

Gli annunci su Google Ads possono essere costruiti in base a delle determinate parole chiave o al posizionamento geografico. Nel primo caso gli annunci saranno visualizzati in base alla parola chiave digitata dall’utente tramite una ricerca su Google. Nel secondo caso gli annunci saranno visualizzati dagli utenti che si trovano in quella determinata area geografica impostata nel momento della creazione della campagna. 

È importante costruire il proprio target prima di fare un annuncio pubblicitario in modo da consentire a chi è realmente interessato di trovare la tua azienda e avere, con un semplice annuncio creato con parole chiave pertinenti per il tuo business, maggiore possibilità di raggiungere numerosi potenziali clienti e aumentare il fatturato aziendale.  

Discorso differente sono gli annunci pubblicitari creati su Facebook Ads. In questo caso gli annunci non vengono visualizzati da chi compie una ricerca o sta cercando il tuo brand, ma sono mirati a un target ben definito di utenti che potrebbero essere interessati alla tua azienda e al tuo prodotto commerciale. 

Conclusione

Social network, annunci a pagamento, posizionamento seo, email marketing e sito web, se utilizzati nel modo giusto possono garantire ottimi risultati per il proprio business. 

Il digital marketing offre numerose potenzialità, bisogna avere chiaro l’obiettivo da raggiungere e se questo è l’aumento del fatturato è bene pensare a una strategia che include uno o più di questi strumenti digitali.