Skip to main content

Ogni giorno in ogni parte del mondo milioni, se non miliardi di utenti, effettuano ricerche organiche tramite Google e altri motori di ricerca meno usati. In termini di marketing, tutte queste ricerche giornaliere vengono definite traffico organico. La ricerca organica è il modo più “naturale”  con cui cui potresti trovare un nuovo sito web e navigarci, o trovare la risposta a una domanda a cui stai cercando di dare una risposta.

In questo articolo chiariremo meglio il concetto di traffico organico e gli enormi benefici che può apportare al tuo business.

RICHIEDI UNA CONSULENZA SEO

Cos’è il traffico organico?

Il termine “traffico organico” viene utilizzato per fare riferimento ai visitatori che arrivano sul tuo sito Web a seguito di risultati di ricerca (“organici”), ossia non a pagamento. Il traffico organico è l’opposto del traffico a pagamento, che consiste nel portare visitatori su un determinato sito web, a fronte del pagamento di ogni singolo click.

I visitatori considerati organici trovano il tuo sito web dopo aver utilizzato un motore di ricerca come Google o Bing, quindi non vengono reindirizzati da nessun altro sito web.

Il modo più semplice per aumentare il traffico organico del tuo sito Web è pubblicare regolarmente contenuti di qualità e pertinenti sul tuo blog. Questa è però solo una delle strategie utilizzate per acquisire nuovi visitatori.

Il ramo del marketing online che si concentra direttamente sul miglioramento del traffico organico si chiama SEO – ottimizzazione dei motori di ricerca.

Il traffico organico è ottenuto dall’indicizzazione del sito nei risultati di una ricerca che gli utenti eseguono nei motori di ricerca, come Google, Yahoo o Bing.

Il traffico organico è traffico gratuito, questo aspetto è ciò che lo rende il tipo di traffico che i proprietari di siti Web desiderano di più.

Quindi, ad esempio, se stai cercando “Ottobix, potresti venire a conoscenza della nostra SEO Agency. Ma anche se digiti Web Agency Milano, puoi trovarci nei risultati e potenzialmente contattarci per una consulenza.

C’è una differenza enorme nel trovare un business digitando una brand keyword (tipo “Ottobix”),  o trovare un’attività online cercando i servizi che eroga (tipo “SEO Agency Milano” o “Web Design Milano”)

Perché?

Perché lo scopo della SEO è proprio quello di farsi trovare dalle persone che ancora non ti conoscono, piuttosto che da quelle che già ti conoscono (che verosimilmente, nel caso di Ottobix, ci troverebbero digitando proprio “Ottobix”, anzichè “realizzazione siti web” o “servizi SEO”.

Come funziona il traffico organico?

Puta caso che ci hai trovato su Google digitando “Web Agency Milano” e hai cliccato sul risultato di Ottobix su Google per atterrare sul nostro sito. Il tuo clic verrebbe registrato in Google Analytics come “nuovo utente” del nostro sito, con un’origine di attribuzione come “traffico organico“.

Il traffico di ricerca organico è semplicemente il traffico che Ottobix riceve dalle ricerche che gli utenti effettuano sui motori di ricerca, Google in primis.

Un altro modo di interpretare il traffico organico consiste nel tener conto di tutti gli altri modi con cui potresti aver trovato Ottobix. Potresti aver fatto clic su un collegamento al nostro sito, ad esempio, dal nostro profilo su Clutch.

Oppure mentre esaminavi altre liste online di SEO Agency a Milano (chiamato “traffico di referral”).

Oppure sei già stato sul nostro sito in precedenza, quindi Google ha inserito automaticamente il nostro URL nella barra di navigazione quando hai iniziato a digitare “Ottobix” ( clic che apparirebbe come “traffico diretto“).

Forse hai fatto clic su un collegamento in un’e-mail (catalogato come “traffico e-mail“) o hai fatto clic su un collegamento da Facebook (“traffico social“).

A differenza di questi altri tipi di traffico, il traffico organico al nostro sito si attiverà solo cercando parole chiave pertinenti e quindi facendo clic su un collegamento al nostro sito dalla pagina dei risultati di ricerca di Google

Perché il traffico organico è importante?

Pensa alle aziende i cui siti web sembrano rispondere a tutte le tue query di ricerca: come è possibile?

Semplice, i siti che rispondono alle domande che cerchi su Google sono nel 99.9 % dei casi ottimizzati SEO.

Immagina di avere un’azienda che fornisce servizi di sviluppo web e quando qualcuno cerca “agenzia di sviluppo web” e il tuo sito non è elencato nei risultati.

Sarebbe opportuno chiederti come trovare clienti.

Per la sopravvivenza della tua attività, il traffico organico è estremamente importante.

Per questo motivo, quando i professionisti del marketing esaminano il traffico del loro motore di ricerca organico, spesso cercano di capire come sta crescendo il loro brand e se stanno facendo un buon lavoro aiutando nuovi potenziali clienti a trovare la loro azienda.

Oltre al fatto che il traffico organico è importante per i professionisti del marketing a causa dell’enorme quantità di persone che utilizzano Internet per trovare soluzioni ai loro problemi, il traffico organico è fondamentale anche perché è molto più prezioso di altri tipi di traffico dal punto di vista aziendale.

Il traffico organico tende ad avere un coinvolgimento migliore, tassi di conversione più elevati e una frequenza di rimbalzo molto inferiore rispetto alla sua controparte di ricerca a pagamento.

Per questi motivi il traffico organico non è solo importante, ma parte fondamentale di una moderna strategia di marketing.

Senza essere visibile nei motori di ricerca e strategicamente per aumentare il tuo traffico di ricerca, la tua azienda lascia gli affari sul tavolo.

Posso acquistare traffico organico?

Quindi, se sai che il traffico organico è estremamente prezioso, potresti chiederti: “posso semplicemente comprarne un po ‘?”

Per quanto meraviglioso possa sembrare essere in grado di pagare qualche soldo in più e presentarsi al primo posto nei risultati di ricerca organici, non puoi semplicemente acquistare traffico organico.

La risposta è no: non si può acquistare traffico organico vero e proprio, perché è un tipo di traffico che nasce spontaneamente grazie alle intenzioni di ricerca delle persone.

L’acquisto di traffico organico non è possibile e nessuna azienda SEO può accettare denaro e garantire risultati, non è questa infatti la natura della SEO. (Se inizi a parlare con una società di SEO e iniziano a promettere classifiche o risultati specifici, scappa!)

Perché Ottobix o qualsiasi altra rispettabile azienda SEO non possiamo garantire risultati di traffico di ricerca organico specifici?Perchè non abbiamo controllo su alcuni aspetti:

 

  • #1 Non possiamo controllare cosa fanno i competitors: supponiamo che tu abbia un ottimo contenuto che appare al primo posto nei risultati di ricerca e indirizza molto traffico organico al tuo sito web. Ad esempio, nel caso tu abbia un’agenzia di sviluppo web, supponiamo che tu abbia un blog su come pianificare con successo una riprogettazione del sito web. Se un giorno, uno dei tuoi concorrenti inizia a concentrarsi sullo stesso argomento e ti ruba il primo posto con un articolo piu’esaustivo, probabilmente vedrai il tuo traffico di ricerca verso quella pagina diminuire. Puoi certamente investire tempo e risorse nelle attività per assicurarti che il tuo contenuto torni e inizi a classificarsi di nuovo al primo posto, ma non c’è alcuna garanzia che in un dato momento sarai il numero 1 o che avrai una quantità specifica di traffico di ricerca.
  • #2 Non puoi controllare le tendenze del tuo mercato: supponiamo che il tuo settore inizi ad adottare una nuova tecnologia che rivoluziona il tuo mercato. Forse il tuo contenuto straordinario di alto livello è ancora al primo posto, ma le persone lo cercano di meno. Non possiamo garantire quantità specifiche di traffico di ricerca perché non possiamo garantire come il tuo mercato potrebbe evolversi nel tempo.
  • #3 Non puoi controllare le forze esterne: molti dei nostri clienti si sono classificati al primo posto per le query di ricerca in settori che essenzialmente sono andati in pausa quando COVID ha colpito. Uno dei nostri clienti in un mercato del turismo di nicchia, ad esempio, era ancora al primo posto per alcune ricerche ad alto volume, ma poiché tutti erano bloccati a casa e nessuno cercava le loro emozionanti esperienze di viaggio, il loro traffico di ricerca per quei termini di ricerca sono diminuiti.

Parte di ciò che rende diverso l’approccio di Ottobix ai servizi SEO è che è diversificato e guidato dai processi.

L’approccio metodico di Ottobix alla SEO si concentra sull’identificazione degli obiettivi di business, non sugli obiettivi del traffico di ricerca. Ciò significa che i nostri clienti ottengono una crescita sostenibile nei motori di ricerca per le keyword strategiche che comportano un aumento naturale del business.

Quindi, sebbene tu non possa acquistare direttamente traffico organico, è anche importante sapere che puoi investire in esperti SEO per aiutarti a creare ed evolvere la tua strategia e le tue campagne SEO in modo sostenibile negli anni a venire.

Il che ci porta all’ultima domanda …

Come aumentare il traffico organico?

Come ormai chiaro, tutti i titolari di impresa vorrebbero più traffico organico sui loro siti. Che si parli di negozi online, siti di presentazione di servizi o siti editoriali, in ciascuno di questi casi un volume maggiore di traffico rilevante si riflette nell’aumento del numero degli ordini, del fatturato o dei ricavi da pubblicità.

  1. Tieni a mente la SEO!
    Il vantaggio principale della SEO è che offre risultati permanenti. Invece di incanalare i tuoi sforzi su annunci su Google, è meglio impostare il tuo sito per i robot dei motori di ricerca che scannerizzano le tue pagine web. Una cosa essenziale da considerare è la scelta delle parole chiave, selezionandole tenendo a mente il volume di ricerca delle parole chiave. Ti aiutano a crescere organicamente nei motori di ricerca, purché tu mantenga un equilibrio tra parole ad alta ricerca e parole a bassa concorrenza.
  2. Crea un blog per il tuo sito o negozio online
    Se il tuo negozio online non ha un blog attivo, devi creare un blog per il tuo sito. Il blog è un modo molto efficace per attirare il pubblico e generare più traffico e, quindi, più vendite per la tua attività. Come mai? Perché aiuta la SEO.
    Collegando il tuo blog e il tuo negozio online, Google ti percepirà come rilevante per la tua nicchia e ti darà un posto migliore nei risultati di ricerca.Un articolo di blog di qualità racconta storie che attirano visitatori e li trasformano in consumatori aumentando le possibilità di coinvolgimento.
  3. Sii attivo sui Social!
    Si dice che se non sei presente sui social non esisti. Per la tua attività, i contenuti di qualità sul sito e sul blog sono importanti, ma avrai bisogno anche di menzioni su altri siti Web (backlink) e sui social media. La pubblicazione del post del tuo blog sui social media invierà a Google segnali sociali che possono aiutarti a ottenere un posizionamento migliore.
  4. Non trascurare il design!
    Il primo impatto e tutta l’esperienza che l’utente ha sul sito contano su come converte il tuo sito web. Spesso, l’elevata frequenza di rimbalzo è dovuta a un’interfaccia web poco amichevole. In altre parole, se si arriva su un sito e non troviamo il menu di navigazione, e veniamo assaliti da una valanga di pop-up, molto probabilmente non avremo la pazienza di cercare ciò di cui abbiamo bisogno.
  5. Primo paragrafo e titoli
    Come fattore di ranking sulla pagina, il primo paragrafo e i titoli sono importanti. Tutti gli elementi della pagina sono ottimizzati in base alle parole chiave. Il primo paragrafo dovrebbe contenere le principali parole chiave importanti e spiegare cosa troverà l’utente nell’articolo. I sottotitoli che compaiono sulla pagina sono altrettanto importanti perché aiuteranno il lettore a capire molto velocemente cosa troverà in quella pagina. Se un utente esegue la scansione della pagina e in 10-15 secondi non trova ciò di cui ha bisogno, è molto probabile che lo perda. I sottotitoli aiutano anche a strutturare il contenuto.
  6. Immagini ottimizzate SEO
    Quanto pensi siano importanti le immagini dell’e-commerce? Compreresti un prodotto se non vedessi com’è? La stragrande maggioranza dei siti di e-commerce utilizza le stesse foto dei fornitori. Vale sicuramente la pena investire in immagini di prodotti professionali. E impostare il testo ALT corretto per le immagini utilizzando le parole chiave principali è un must se vuoi avere un sito web ben ottimizzato.
  7. Dati strutturati – Schema.org
    In breve, cos’è Schema.org? È un linguaggio di markup sul sito, che “traduce” il nostro linguaggio naturale in dati strutturati che Google può facilmente comprendere. Ad esempio, Google ha avuto problemi con la comprensione delle pagine dei prodotti. L’implementazione di dati strutturati per prodotti, recensioni o specifici come le ricette aiuta i robot di Google e questo porterà a un posizionamento migliore per le pagine dei tuoi prodotti.
  8. Titolo e meta descrizioni
    Il titolo e la meta descrizione sono molto importanti. È come apparirà il tuo link nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, che descrive la pagina che l’utente raggiungerà dopo aver fatto clic.
    È necessario introdurre le parole chiave per le quali si desidera che la pagina si posizioni nel titolo e nella meta descrizione e mantenere un messaggio chiaro e convertibile. Migliora il CTR e otterrai più visitatori sul tuo sito web.
  9. Pubblicare contenuti orientati a problemi specifici, specifici per il campo di attività
    Devi conoscere molto bene il mercato in cui ti attivi e comprendere le esigenze dei clienti per offrire loro ciò che desiderano. È necessario fornire informazioni dettagliate e concrete su ciò che fornisce il prodotto o l’offerta. La creazione di contenuti ottimizzati per il traffico organico e sull’argomento giusto porterà visitatori di qualità che convertiranno in lead e porteranno più vendite

 

RICHIEDI UNA CONSULENZA SEO

 

8B

Leave a Reply